Fondo di solidarietà

Il Fondo di Solidarietà San Giorgio è in pratica una parte delle disponibilità presenti in associazione destinate esclusivamente ad aiuto economico nei riguardi di persone nell’indigenza economica o semplicemente in difficoltà a sostenere gli impegni economici. Ciò può avvenire sia con aiuti personalizzati una tantum sia a fronte di progetti personalizzati con durata non breve.

Ecco al riguardo l’intervento di uno dei responsabili nella gestione del fondo in parola.

Il Fondo di Solidarietà San Giorgio    

Dal 2013 l’associazione ha costituito un proprio Fondo di solidarietà, in collaborazione anche con il Punto d’Incontro San Giorgio, per l’aiuto alle persone in difficoltà economiche.

Tutto ciò è stato ed è anche possibile grazie alle donazioni liberali di soci e di altre persone e grazie ad alcuni soci che con dedizione hanno gestito il fondo e lo hanno alimentato reperendo risorse.

Preziosa è stata la collaborazione con alcune associazioni di volontariato di Schio: facendo con loro rete, abbiamo partecipato a bandi di enti pubblici e di istituti bancari che mettevano a disposizione fondi per le famiglie in difficoltà. Un significativo contributo è venuto dalle quote del 5 per mille a cui abbiamo attinto nei momenti di bisogno.

Per l’assegnazione fondi, poi, si è costituito un apposito gruppo composto da tre persone del Consiglio Direttivo (denominato Triade) con il compito di verificare – tramite specifici colloqui con l’interessato- l’effettivo stato di necessità.

Di grande sostegno nella distribuzione degli aiuti economici è stata infine la collaborazione con altre istituzioni che svolgono analoga funzione (Schio C’è, Caritas, San Vincenzo) per lo scambio di informazioni e per coordinare gli interventi.

L’ammontare degli aiuti economici elargiti dal 2013 al 2017 è stato di € 38.127,50 e 71 sono le persone e/o le famiglie che complessivamente ne hanno beneficiato. Di seguito viene evidenziata la ripartizione delle assegnazioni.

 

contributo 2013 2014 2015 2016 2017 totali
bollette € 2.704,91 € 5.921,95 € 4.340,77 € 5.992,87 € 2.292,48 € 21.252,98
rette scolastiche € 3.080,00 € 167,00 € 3.000,00 € 1.800,00 € 8.047,00
affitto € 1.431,70 € 1.400,00 € 500,00 € 3.331,70
prestiti € 1.390,00 € 300,00 € 700,00 € 700,00 € 3.090,00
altro € 500,00 € 342,14 € 500,00 € 1.342,14
buoni spesa € 286,62 € 267,71 € 141,00 € 695,33
libri scolastici € 368,35 € 368,35
Totale € 7.961,53 € 7.788,36 € 9.523,91 € 7.561,22 € 5.292,48 € 38.127,50

[da ColoriAMO insieme febbraio 2019 – Gianfranco Brazzale]

.