Prossimità

Nel nostro sito è presente un paragrafo – in cosa facciamo – dedicato alle nostre attività, indicate come servizi di prossimità.

Che cosa intendiamo?

Un servizio di prossimità si contraddistingue per essere una relazione di vicinanza e di aiuto, di ascolto e di accompagnamento, caratterizzata da flessibilità e spesso senza il riconoscimento istituzionale ad opera dell’ente pubblico.

A titolo meramente esemplificativo potrebbero essere servizi di prossimità:

‒ servizi agli anziani e alle persone con disabilità (trasporto, consegna di spesa/farmaci, ricerca badanti, esperienze di cohousing intergenerazionale, creazione di orti sociali, ecc.);

‒ servizi per persone svantaggiate (inserimento in attività non strutturate di riabilitazione sociale, aiuti alimentari, unità mobili, ecc.);

‒ servizi ai minori (creazione di spazi condivisi per l’aggregazione in aree/territori con forte disagio sociale, attività di doposcuola, insegnamento lingua italiana agli immigrati, aiuto nello studio per alunni in difficoltà socio-economica, progetti finalizzati all’educazione ambientale e alimentare, sostegno alla partecipazione ad attività sportive e sociali, ecc.);

‒ promozione di pratiche di sharing e organizzazione di servizi comuni per ridurre gli sprechi e le spese a carico di persone in difficoltà sociale ed economica;

‒ organizzazione della banca del tempo e promozione di pratiche di solidarietà in aree comunitarie, condominiali o condivise.

Si tratta di servizi in genere resi senza inserimento in regime di convenzionamento con l’ente pubblico e spesso addirittura senza essere dallo stesso riconosciuti.

.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *