EMERGENZA SANITARIA

L’epidemia di COVID 19 impone un rigoroso distanziamento sociale per essere sconfitta.

Sono pertanto annullate tutte le date in cui avevamo previsto di raccogliere il tesseramento in modo diretto.

Rimane possibile rinnovare la propria adesione mediante bonifico bancario o depositando la quota nella nostra cassetta postale.

“Matricola 75190 di Auschwitz” di Liliana Segre

Proponiamo un testo molto intenso in attesa della Giornata della Memoria

Avevo 8 anni ed ero una bambina, famiglia italiana da generazioni e generazioni. Facevo parte di quella minoranza di cittadini italiani di religione ebraica – trentacinquemila persone al tempo – che, di colpo, con le leggi razziali fasciste diventarono cittadini di serie B all’inizio, per poi arrivare a diventare di serie Z.

Otto anni e, all’improvviso, mi dissero che non potevo più andare a scuola. Era l’estate del 1938, avrei dovuto iniziare la terza elementare. I miei erano agnostici, laici, in casa non sentivo mai parlare di feste ebraiche, di questioni religiose o di appartenenze particolari, fu, quindi, per me, molto più difficile, anche per questo, rendermi conto che mentre io mi sentivo così uguale alle altre bambine, venivo da quel momento considerata una diversa. Leggi tutto ““Matricola 75190 di Auschwitz” di Liliana Segre”

Novità in Lettera nr. 85

La nostra associazione fa parte del tavolo sul tema delle “povertà” e lo condivide da tempo.
Di recente abbiamo partecipato alla pubblicazione di importanti dati sulle “nuove povertà” grazie all’indagine svolta dalla Cooperativa Samarcanda di Schio.

E’ stato un lavoro intenso di ricerca che ha coinvolto anche le associazioni del territorio con appositi incontri.
Rendiamo noto a tutti voi quanto è scaturito nel convegno con un resoconto curato dal nostro associato Gianfranco Brazzale.